Warning: Undefined variable $post in /home/uw7t3ven/public_html/wp-content/plugins/oxygen/component-framework/components/classes/code-block.class.php(133) : eval()'d code on line 3

Warning: Attempt to read property "ID" on null in /home/uw7t3ven/public_html/wp-content/plugins/oxygen/component-framework/components/classes/code-block.class.php(133) : eval()'d code on line 3
Futurisostenibilitàgenerazionitecnologie

Write the future

SISAL: contest per vincere insieme la sfida della sostenibilità
A cura di Francesca Lai
20 Lug 2023

Scrivere il futuro e poi viverlo tutt* insieme. Siamo destinat* a questo cammino perché, come dice lo scrittore e saggista Simon Sinek, insieme è meglio… e “Write the Future”, il contest interno di Sisal sulla sostenibilità, ne è la prova.

A maggio 2022 l’azienda ha deciso di coinvolgere i/le colleghi in una grande sfida: dare concretezza al nuovo purpose aziendale (“Costruire un futuro più responsabile”). “Per far pensare in grande le persone e renderle più partecipi abbiamo deciso di lanciare un contest per raccogliere le idee di colleghi e colleghe e sostenere l’evoluzione dell’Agenda della Sostenibilità”, spiega Giorgia Jannelli, International Communication Associate Manager di Sisal, e coordinatrice del progetto “Write the Future”. La challenge, sviluppata in collaborazione con Talent Garden, è stata rivolta a tutt*, la partecipazione poteva essere individuale o in gruppo e le proposte dovevano rientrare in uno dei quattro ambiti individuati: “Abbiamo chiesto alle nostre persone di dare un contributo concreto per costruire un futuro più responsabile – continua Jannelli -, proponendo dei progetti che rientrassero nei pillar della strategia di sostenibilità dell’azienda: tutela del giocatore; supporto alla comunità, rispetto dell’ambiente, valorizzazione di ogni individualità”. L’azienda si è impegnata a realizzare nei prossimi mesi il progetto più votato da tutti i dipendenti Sisal e da una giuria interfunzionale. La partecipazione è stata fantastica, ben centodiciassette candidature, valutate secondo i criteri di coerenza, innovatività, fattibilità e qualità nello sviluppo del progetto.

Le persone di Sisal hanno risposto alla chiamata dando sfogo alla voglia di dare un contributo concreto sui temi della sostenibilità. Cinque sono state le idee finaliste ma, grazie alla testimonianza di chi le ha ideate, vi racconteremo nel dettaglio due di questi progetti: Green CO2mmunity, il progetto nato per contribuire al raggiungimento dello sfidante obiettivo di Sisal di zero emissioni di CO2 entro il 2030 e si articola in una community che ti aiuta a monitorare i tuoi spostamenti casa lavoro, ridurre le tue emissioni di CO2 e accumulare punti per vincere premi, e TechSisaLounge una soluzione inclusiva di apprendimento sulle micro aggressioni.

Secondo Marco Vincenzi, Business Intelligence Discipline Leader di Sisal, tra i creatori di Co2mmunity insieme a Davide Orfanelli e Elsa Rotondo, “il contest Write The Future è stata l’occasione per portare alla luce un tema che ho molto a cuore: la mobilità sostenibile”. “Prendendo spunto dalla mia passione sfrenata per la bicicletta – spiega -, mi sono subito candidato con l’obiettivo di promuovere tra i colleghi l’uso dei mezzi di mobilità sostenibile, alternativi quindi alla macchina, per percorrere il tragitto casa-lavoro. La mia idea, portata avanti insieme ai colleghi del team, prevede di sfruttare l’App aziendale “Sisal Pass”, integrando un servizio che possa monitorare le proprie abitudini di spostamento casa-lavoro; incentivare i comportamenti virtuosi introducendo una raccolta punti dedicata che, sulla base del mezzo sostenibile utilizzato, del kilometraggio percorso e del conseguente risparmio di CO2, possa permettere ai colleghi di riscattare dei premi e lanciare delle Extra challenges per sfidare i propri colleghi e aumentare l’engagement del progetto”.

“Il contest Write the Future rappresenta a pieno il nostro essere attenti e responsabili verso il futuro, generando un impatto positivo sia nel luogo di lavoro che per la società” - dice invece Maria Grazia Vesco, Service Design And User Research Advisor. “Facendo parte dell’Inclusion Team Sisal, questa è stata una grande opportunità per esplorare uno dei temi a noi molto cari: le micro-aggressioni, un tema ancora troppo poco conosciuto. Per questa ragione, insieme ad altr* tre compagn* dell’Inclusion Team, Michela Di Giorgio, Martina Romano e ad Antonio Preziusi abbiamo creato il progetto TechSISALounge: un percorso formativo esperienziale ed immersivo valorizzato dall’utilizzo della realtà virtuale, che attraverso la simulazione di scenari di micro-aggressioni, ci permetterà di migliorare le nostre competenze decisionali, comunicazionali e di intelligenza emotiva”. “Questa nuova modalità di apprendimento in futuro potrà anche essere utilizzata al fine si allenare altre soft e social skills, contribuendo alla creazione di una cultura inclusiva in Sisal, in linea con il nostro programma DEI”, aggiunge Vesco.

I team finalisti hanno partecipato a una giornata di co-creazione con il supporto di Talent Garden per arricchire e trasformare le idee in stream progettuali strutturati. Nel corso del workshop, guidati dalle persone di Talent Garden attraverso la metodologia del design thinking, ciascun gruppo ha affinato le proprie idee e definito la roadmap di sviluppo. Let’s go!

Leggi questo numero
Registrazione Tribunale di Bergamo n° 04 del 09 Aprile 2018, sede legale via XXIV maggio 8, 24128 BG, P.IVA 03930140169. Impaginazione e stampa a cura di Sestante Editore Srl. Copyright: tutto il materiale sottoscritto dalla redazione e dai nostri collaboratori è disponibile sotto la licenza Creative Commons Attribuzione/Non commerciale/Condividi allo stesso modo 3.0/. Può essere riprodotto a patto di citare DIVERCITY magazine, di condividerlo con la stessa licenza e di non usarlo per fini commerciali.
magnifiercrosschevron-down