Warning: Undefined variable $post in /home/uw7t3ven/public_html/wp-content/plugins/oxygen/component-framework/components/classes/code-block.class.php(133) : eval()'d code on line 3

Warning: Attempt to read property "ID" on null in /home/uw7t3ven/public_html/wp-content/plugins/oxygen/component-framework/components/classes/code-block.class.php(133) : eval()'d code on line 3
Scienze e tecnologietecnologiegenerazionicompetenze

IL FUTURO È IN TE

All’interno di Porta Romana, in uno dei quartieri più innovativi di Milano, sorge STEP FuturAbility District, uno spazio tecnologico, divulgativo ed esperienziale aperto a tutt*.
A cura di Michela Offredi
12 Ott 2023

I giochi di luci, fra la facciata dell’edificio e le vasche d’acqua, anticipano lo stupore, ma la meraviglia, quella vera, inizia all’interno.

Perché lì, all’interno di STEP FuturAbility District, si scopre che il futuro è vicino, vicinissimo, a dieci passi, o meglio dieci tappe, da noi. E si può già vivere, toccare con mano, sperimentare, attraversare e, come suggerisce la scritta in piazza Adriano Olivetti («Tu sei futuro»), trovare in ognun* di noi.

Inaugurato a maggio 2022, STEP è uno spazio tecnologico, divulgativo ed esperienziale. «Nasce - spiega Cristina Paciello, Head of STEP - per connettere la comunità con il prossimo futuro e dare a tutt* l’opportunità di intraprendere “un viaggio” per acquisire maggiore consapevolezza sulla trasformazione digitale in atto e i suoi riflessi in tutti gli ambiti della vita quotidiana, sia personale che professionale». Un luogo, dunque, pensato per approfondire in modo creativo i temi legati alle nuove tecnologie e aiutare le persone a orientarsi in un mondo in rapida trasformazione, «contribuendo - prosegue - alla costruzione di una società digitale inclusiva dove chiunque, nessuno esclus*, possa scoprire gli strumenti e le competenze necessarie a costruire il proprio futuro con fiducia».

Visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19, STEP propone un percorso coinvolgente fra installazioni dinamiche, spazi immersivi e pareti multimediali. Forward, una creatura virtuale, sarà la nostra guida vocale, scandendo le dieci tappe dell’itinerario (della durata totale di 1 ora circa) dove chi visita, utilizzando il proprio smartphone, non sarà semplice spettatore/spettatrice bensì esploratore/ esploratrice attiv* che sperimenta i nuovi e possibili mondi abilitati dalle tecnologie (dall’IA all’Internet of things, dal Cloud computing al 5G) e come queste stiano cambiando, in meglio, la vita di tutti i giorni. E ancora i servizi più innovativi, le nuove forme dell’abitare, i nuovi paradigmi di mobilità e le modalità di erogazione dell’assistenza sanitaria con l’aiuto della telemedicina. Per aiutare, soprattutto ragazzi e ragazze, nelle scelte future è stata realizzata un’area dedicata alle professioni del domani, dove è possibile scoprire e approfondire i mestieri che saranno sempre più richiesti dal mercato del lavoro.

Infine, proprio perché il viaggio non si conclude al termine della visita, ma diventa il punto di partenza per tracciare nuovi sentieri di crescita e di arricchimento personale, l’app di STEP regala a ciascun* la propria FuturAbility: il profilo personalizzato sulla propria attitudine al futuro e sulle proprie competenze digitali.

A ciò sono poi associati i ”next steps”, ovvero indicazioni specifiche su corsi, letture, workshop, laboratori e consigli utili per “allenarsi” al futuro. E, così, diventare un «attore informato e consapevole delle infinite opportunità di crescita che l’innovazione digitale ci prospetta», torna a spiegare Cristina Paciello.

Aperto a tutt* - in un anno è stato visitato da oltre 13 mila persone e più di 5 mila cittadin*, hanno preso parte ai 43 workshop organizzati -, STEP rivolge un’attenzione particolare al mondo delle famiglie e della scuola con il coinvolgimento, a partire dall’anno scolastico 2023/2024, anche degli alunni dell’ultimo anno della scuola primaria.

«Sono già oltre 3.600 gli studenti e le studentesse delle scuole secondarie di primo e secondo grado che nel corso dell’anno scolastico 2022/2023 hanno partecipato ai 180 laboratori didattici pensati per arricchire la loro formazione sulle nuove competenze digitali e sul loro uso consapevole - aggiunge Paciello -. Più di 40 sono invece i laboratori domenicali gratuiti che hanno coinvolto i ragazzi, le ragazze e le loro famiglie alla scoperta delle nuove tecnologie e delle loro innumerevoli applicazioni».

STEP offre inoltre, sempre gratuitamente, la possibilità di partecipare a un ricco programma di workshop e convegni di carattere scientifico-culturale, con relatori e relatrici d’eccezione su temi legati al mondo digitale e alle grandi questioni della società contemporanea, come il modo di abitare, spostarsi, coltivare e produrre cibo. Inspiring@ step, digitaltalk@step, futurejobs@step, thegreenandtheblue@step: suddivisi per categoria in base al loro contenuto offrono a chi visita ulteriori spunti di riflessione e di approfondimento.

Leggi questo numero
Registrazione Tribunale di Bergamo n° 04 del 09 Aprile 2018, sede legale via XXIV maggio 8, 24128 BG, P.IVA 03930140169. Impaginazione e stampa a cura di Sestante Editore Srl. Copyright: tutto il materiale sottoscritto dalla redazione e dai nostri collaboratori è disponibile sotto la licenza Creative Commons Attribuzione/Non commerciale/Condividi allo stesso modo 3.0/. Può essere riprodotto a patto di citare DIVERCITY magazine, di condividerlo con la stessa licenza e di non usarlo per fini commerciali.
magnifiercrosschevron-down