Redazione

DIVERCITY

MAGAZINE DI INCLUSIONE E INNOVAZIONE

Registrazione Tribunale di Bergamo n° 04 del 13 Aprile 2018

Direttrice Valentina Dolciotti

Vice Direttore Tiziano Colombi

Primo numero:

Hanno collaborato a questo numero: Lucilla Rizzini, Fabio Galluccio, Lucio Guarinoni, Igor Suran, Mauro Danesi, Emilia Garito, Eva Vittoria Cammerino, Iliana Totaro, Silvia Giordano, Paola Suardi.

Editore, impaginazione grafica e stampa Sestanteinc srl edizioni

Sede legale via IV novembre 36, 24128 BG

Copyright

Tutto il materiale sottoscritto dalla redazione e dai collaboratori è disponibile sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0. Significa che può essere riprodotto a patto di citare DIVERCITY, di non usarlo per fini commerciali e di condividerlo con la stessa licenza.

LA DIRETTRICE

Valentina Dolciotti, classe 1981, si laurea a Bergamo in Scienze dell’Educazione con una Tesi sul TeatroScuola. Lavora per otto anni con AEPER, cooperativa sociale, occupandosi di educazione, prevenzione e disagio psichiatrico. Nel 2012 frequenta il Corso di Formazione “Uguaglianza attraverso le regole di genere” promosso dal Ministero per le Pari Opportunità, presso la Facoltà di Giurisprudenza; consegue poi il Master in Diversity Management and Gender Equality presso la Fondazione Giacomo Brodolini di Roma e diventa consulente free lance per le politiche d’inclusione. Lavora con grandi Aziende, tra cui Gruppo Radici, Philips, Enel, Pwc. Nel 2015 è ideatrice e realizzatrice del primo convegno bergamasco dal titolo “Diversity. Quanto vale la diversità” presso il Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso. Nel 2017 pubblica, con l’editore Guerini Next, il libro “Diversità e Inclusione, dieci dialoghi con diversity manager”, che raccoglie interviste a aziende quali AXA, Ferrovie dello Stato, IBM, Costa Crociere e altre multinazionali. Autrice Treccani per il magazine online Atlante in occasione delle “Giornate Internazionali Unesco”, nel marzo 2018 fonda, insieme a Tiziano Colombi, il magazine DIVERCITY, periodico di inclusione e innovazione, di cui è Direttrice Responsabile nonostante l’Ordine dei Giornalisti l’abbia classificata come Direttore.