STATI GENERALI DEL LAVORO

Winning Women Institute ha partecipato, sabato 28 settembre 2019 a Torino, alla prima edizione degli Stati Generali del lavoro, organizzati in collaborazione con il Comune di Torino, Confindustria Piemonte, Manpower e, tra i molti altri partner e sponsor, la Fondazione Sandretto. È stata un’importante occasione per presentare la missione dell’Associazione e comunicare l’adesione di nuove aziende associate, attente alla tematica del gender pay gap. Infatti, Winning Women Institute è un’Associazione impegnata sul tema della Gender Equality e ha come obiettivo diffondere il principio della parità di genere all’interno del mondo del lavoro. Hanno partecipato all’evento importanti aziende nazionali e internazionali, quali: Ales Group, Allianz Partners, Amgem, Cameo, Caronte, Grenke, Humana, Sanofi. “La certificazione di parità di genere emessa del nostro Istituto è un bollino di qualità che viene rilasciato a Imprese che rispettano indicatori molto stringenti sulle pari opportunità”, spiega Enrico Gambardella, presidente di Winning Women Institute. “L’iniziativa si propone, con l’idea del “bollino rosa” suggellato da un comitato scientifico d’eccezione, di colmare il gap salariale, conciliare i tempi di vita/lavoro e supportare la parità tra uomo e donna in senso ampio, nel contesto lavorativo, favorendo e stimolando comportamenti virtuosi tra dipendenti. Si tratta di una evidente esigenza di crescita culturale del mondo del lavoro la cui consapevolezza è cresciuta in questi anni”. Il “bollino rosa” di Winning Women Institute ha fortemente allargato il proprio raggio d’azione per il 2020 e le aziende che hanno intrapreso il processo di certificazione ad oggi sono numerosissime. Nel comitato scientifico spiccano: Paola Corna Pellegrini, Amministratore Delegato in Italia di Allianz Partners e ideatrice del premio Valeria Solesin, William Griffini, Amministratore Delegato e Partner di Carter & Benson, Antonia Maclean, Ceo Vistage UK; Roberta Mandich, HR Director emea Ortho clinical diagnostics, Filippo Mannucci, CEO Ales Group Italia; Laura Bruno, Direttore Risorse Umane di Sanofi Italia, Maurizio Del Conte, docente Università Bocconi; Nicoletta Levi, Direttore Generale della Sede di Milano di TBWA Italia; Monica Magri, Direttore Risorse Umane di Adecco Group, Roberta Mandi, Direttore Risorse Umane Ortho Clinical Diagnostics, Monica Rancati, Western Europe Senior HR Director in Microsoft; Paola Profeta, Docente di Scienza delle Finanze, Università Bocconi; Roberto Zecchino, Vice President Human Resources and Organization Bosch Italy and South Europe.

ARTICOLO PUBBLICATO IN DIVERCITY V, DICEMBRE 2019

Spread inclusion all around the globe