STONEWALL 50

I moti di Stonewall, chiamati anche nel loro insieme dal movimento gay statunitense rivolta di Stonewall o semplicemente Stonewall, furono una serie di violenti scontri fra gruppi di omosessuali e la polizia a New York. Il primo scontro avvenne la notte del 27 giugno 1969 poco dopo l’1:20, quando la polizia irruppe nel Stonewall Inn, un bar gay in Christopher Street nel Greenwich Village, un quartiere del distretto di Manhattan a New York. Viene generalmente considerato simbolicamente il momento di nascita del movimento di liberazione gay moderno in tutto il mondo. Anche sulla scia del grande successo riscosso da LGBT People at Work – Business Forum organizzato da Parks – Liberi e Uguali, giovedi 24 ottobre Hogan Lovells e Parks hanno celebrato insieme il 50° anniversario dei moti, presso le Officine Farneto, a Roma. Tra i partner dell’iniziativa c’erano grandi aziende impegnate da tempo nell’inclusione dei diritti delle persone LGBT: Alix Partner, Baker Hughes, Coca cola, Edge, Ernst & Young, Ikea, Procter & Gamble, Pfizer. La giornata, nata con l’intento di fare il punto della situazione italiana e internazionale sui diritti per le persone LGBT, è iniziata con una discussione tra alcuni protagonisti e protagoniste del mondo delle Aziende, professionisti e Associazioni di categoria: Leah Dunlop, Partner, Hogan Lovells, Igor Šuran, Direttore Esecutivo, Parks – Liberi e Uguali, Mario Di Carlo, Presidente, Edge, Andrea Vigorita, Health&Value and Corporate Affair Sr Director, Pfizer Italia. Si sono susseguite importanti testimonianze aziendali portate da Baker Hughes, Coca-Cola, HBC, EY, IKEA, P&G. Maurizio Deplano, Diversity and Inclusion Senior Counsel di Pfizer Italia, ha annunciato la nascita di una nuova importante iniziativa di certificazione di filiera fornitori, il cui nome rappresenta, ancora una volta, l’intento di abbracciare tutte le diversità: For All. A concludere i lavori della giornata si sono susseguiti sul palco: Vanni Piccolo, Edda Billi, intervistata da Milena Cannavacciuolo e la Senatrice Monica Cirinnà, intervistata da Lorenzo di Las Plassas. Ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione che la forza delle Aziende unita a quella di Associazioni e società civile può realmente fare la differenza nel cambiamento culturale che il nostro Paese necessita e insegue.

ARTICOLO PUBBLICATO IN DIVERCITY V, DICEMBRE 2019

Spread inclusion all around the globe